Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Abruzzo Open Day a Farindola: Meraviglie del Parco

Sabato 27 maggio musica, tradizione ed enogastronomia

Condividi su:

Dopo l’appuntamento invernale, torna l’Abruzzo Open Day in edizione estiva. Abbandonati cappotti e ombrelli, la leggera brezza di inizio stagione condurrà gli esploratori della regione verde d’Italia in un’esperienza lunga un sogno. Un sogno che inizia il 27 maggio e si conclude il 4 giugno, all’interno del quale si potrà respirare la salsedine e i profumi del sottobosco nell’arco della stessa giornata.

E’ proprio in questo contesto che si inserisce l’evento “Meraviglie del Parco”, che si svolgerà a Farindola sabato 27 maggio. La piazzetta del Parco in via San Rocco si animerà dalle ore 18.00, unendo la tradizione all’enogastronomia, la musica alla natura e facendo incontrare i sorrisi dei turisti con quelli degli abruzzesi. Una serata colma in cui un sottofondo musicale mutevole accompagnerà una mostra mercato di prodotti tipici dell’area vestina. Ad aprire le danze sarà la band locale La tribù, che proporrà la sua simpatica musica folkloristica e, come una sposa, darà il via alla degustazione delle numerose prelibatezze: olio, vino, birra artigianale, formaggi, prodotti da forno e molto altro potrà essere assaggiato sul momento e acquistato direttamente dalle sapienti mani dei produttori presenti. Dopo l’imbrunire la festa proseguirà e il folklore lascerà spazio al pop con il gruppo Redblack, che accompagnerà i buongustai fino a tarda notte. Un quadro al cui interno verranno inserite anche dimostrazioni pratiche di antichi mestieri e la cui cornice formata dal Parco Nazionale del Gran Sasso renderà tutto più suggestivo.

Un solo giorno per conoscere parte delle infinite ricchezze offerte dal territorio abruzzese pedemontano, in cui verranno appagati gusto, udito e olfatto anche dei più esigenti. “Meraviglie del Parco” è un’occasione da prendere al volo, una vetrina in cui poter visionare gli elementi caratteristici di un’area tanto bella quanto sconosciuta a molti, e attraverso cui poter scegliere l’esperienza più adatta a sé. 

Condividi su:

Seguici su Facebook