Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Spoltore il Comune affitta temporaneamente i terreni agricoli

Condividi su:

L’Amministrazione comunale di Spoltore punta a rilanciare il settore primario. Il Comune ha indetto un bando di gara per la concessione in affitto temporaneo di alcuni terreni agricoli di sua proprietà.

La scadenza è prevista per venerdì 4 marzo 2016, alle ore 12.00. Entro questa data i concorrenti dovranno consegnare un plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, tramite servizio postale, corriere o consegna a mano, all’Ufficio Protocollo dell’Ente.

La gara si svolgerà l’8 marzo 2016, alle ore 15.00, presso gli uffici comunali di Palazzo di Città. L’aggiudicazione avverrà a favore della persona fisica o giuridica che avrà offerto il rialzo maggiore sull’importo posto a base di gara.

Chi può partecipare?

Possono partecipare le persone fisiche o giuridiche con i seguenti requisiti:

  • coltivatore diretto o soggetti equiparati
  • imprenditore agricolo professionale
  • imprenditore agricolo
  • cooperativa agricola a titolo principale
  • società di persone o di capitali che svolgono attività agricola a titolo principale
  • giovane non occupato, di età inferiore a 40 anni, che si impegna a produrre l’attestato di imprenditore agricolo entro 24 mesi dalla stipula del contratto. Per questa categoria si prevede un ulteriore taglio del 10% del canone di affitto.

Quali solo i terreni in affitto?

Tre i lotti interessati:

  • il primo si trova nella frazione di Caprara (33.996 mq di superficie catastale complessiva), il cui importo a base di gara, corrispondente al canone d’affitto annuo è di 1.020,00 euro;
  • il secondo è a Spoltore Capoluogo (59.880 mq) e l’importo a base di gara è di 1.800,00 euro;
  • il terzo si trova a Villa Santa Maria (34.540 mq), per un importo di 1.040,00 euro.

Gli offerenti dovranno anche assumersi l’obbligo, a fronte della riduzione del 40% dell’importo annuale da corrispondere, del mantenimento dei seguenti terreni:

  • area antistante il parcheggio comunale nord, a Spoltore Capoluogo, per chi prenderà in affitto il primo lotto;
  • la zona sottostante la sede comunale, per chi avrà il secondo lotto
  • il terreno vicino alla scuola media ‘Dante Alighieri’ di Via Montesecco per l’offerente del terzo lotto

Per quanto tempo rimarranno in affitto?

La convenzione avrà una durata di cinque anni, a decorrere dalla data di stipula del relativo atto, con scadenza fissata al 10 novembre 2020. Dopo questo termine la concessione potrà, su richiesta dell’interessato da effettuare almeno dei mesi in anticipo, essere rinnovata per eguale periodo. È comunque ammesso il diritto di recesso dalla convenzione da parte del concessionario, con un preavviso di 6 mesi in ogni momento. Allo stesso modo l’Amministrazione comunale potrà comunicare la risoluzione anticipata della convenzione, sempre con sei mesi di preavviso, nel caso in cui abbia la necessità di rientrare in pieno possesso dei terreni.


“In questo modo chi si aggiudicherà i tre lotti garantirà il presidio dell’area, segnalando eventuali occupazioni non autorizzate, effettuerà la pulizia dell’appendice al lotto di riferimento, il taglio dell’erba almeno quattro volte l’anno e la potatura annuale delle piante, provvedendo ad eseguire interventi di manutenzione ordinaria, necessari ad evitare l’abbandono di alcune aree verdi della città e ad assicurare una maggiore valorizzazione e rispetto dell’ambiente circostante”, ha affermato il Sindaco Luciano Di Lorito.

“La concessione in affitto dei terreni agricoli rappresenta un’opportunità di rivalutazione delle proprietà dell’Ente, consentendo una notevole riduzione dei costi che sosteniamo annualmente per la manutenzione degli stessi, ma anche uno strumento di rilancio dell’agricoltura, a disposizione di quanti vogliano impegnarsi in questo settore”, ha aggiunto l’Assessore all’Agricoltura Chiara Trulli.

Condividi su:

Seguici su Facebook