Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Buon esordio per il nuovo Pescara di Bepi Pillon

Meritato pareggio colto in extremis a Cremona grazie a un guizzo di Mancuso

Condividi su:

Buon esordio per il Delfino che proprio nei secondi conclusivi riusciva a recuperare il vantaggio della Cremonese, passata in vantaggio grazie a un contropiede finalizzato da Castrovilli nel corso del primo tempo. Di Mancuso, subentrato in maniera impattante a Cocco, la rete del pari. Gara molto dura e combattuta, ma raramente i portieri sono stati messi in pericolo: 1 – 1 il finale.

Prima di campionato della nuova stagione di Lega B 2018/2019. Temperatura di circa 22° allo Stadio Giovanni Zini, umidità all’87%, leggermente piovoso durante la prima frazione di gioco, quasi un nubifragio nella ripresa. Ha arbitrato Riccardo Ros della sezione di Pordenone. Le formazioni si erano così schierate al calcio d’inizio delle ore 18:

La Cremonese di Andrea Mandorlini ha presentato un 4-3-3, che vedeva Radunovic in porta, Mogos, Claiton, Terranova e Migliore sulla linea di difesa, Greco, Arini e Croce a centrocampo, Carretta, Castrovilli e Montalto in avanti.

Il Pescara, schierato in maniera speculare agli avversari da Bepi Pillon, vedeva in porta Fiorillo, poi Matteo Ciofani, Gravillon, Perrotta e Balzano difensori, Memushaj, Brugman e Machin a centrocampo, Marras, Cocco e Antonucci i tre attaccanti.

La cronaca:

Al 26’ entrava in campo Brighenti al posto dell’infortunato Montalto, per i padroni di casa.

Passava improvvisamente in vantaggio la Cremonese al 30’ grazie a Castrovilli, che raccoglieva e piazzava in rete un preciso passaggio di Carretta, involatosi in contropiede sulla fascia sinistra: 1 – 0.

Splendido colpo di testa di Cocco al 37’, che impegnava Radunovic, costringendolo in calcio d’angolo con un colpo di reni.

Dopo due minuti di recupero si chiudeva il primo tempo, giocato con grande fisicità da parte di entrambe le squadre.

Nessun nuovo cambio al calcio d’inizio della ripresa.

Al 55’ le due squadre restavano in dieci. Greco reagiva con una manata al fallo di Marras, già ammonito. Seconda ammonizione per il pescarese e rosso diretto per il lombardo.

Seconda sostituzione della gara e la operava Pillon al 56’, innestando Monachello al posto di Antonucci.

Al 62’ Castagnetti entrava al posto di Carretta per i grigiorossi.

Nel Pescara ancora una sostituzione al 67’ con Mancuso che rimpiazzava Cocco.

Fiammata del Pescara all’80’ con Brugman che colpiva la traversa con una carambola, poi la palla ricadeva sulla linea di porta prima di essere spedita in angolo da Migliore.

Ultimo cambio per i biancazzurri all’85’; Capone in luogo di Machin per il tutto per tutto.

Terza sostituzione anche per i lombardi all’86’ con Kresic che rilevava Castrovilli.

Proprio al 93’ Mancuso, su preciso cross dalla sinistra di Balzano, trovava un insperato pareggio di testa: 1 - 1.

Qualche statistica di seguito:

7 tiri per il Pescara, contro i 5 della Cremonese. 7 a 3 i calci d’angolo in favore degli ospiti. Due ammonizioni, entrambe contro Marras, a sfavore dei biancazzurri, nessuna contro i lombardi, ma un’espulsione.

Vi ricordiamo l’appuntamento, fra due giorni, con la nuova edizione de IL LUNEDI’ DEL DELFINO.

Condividi su:

Seguici su Facebook