Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Dudù Morgado conferma il suo forte legame con la società: “Ho ricevuto tante offerte, ma ho scelto Montesilvano”

Condividi su:

Nella scorsa stagione ha ampiamente dimostrato che la classe innata, se supportata da professionalità e voglia di vincere, è più forte di un lungo infortunio e dei dubbi di alcuni scettici. A 35 anni, Dudù Morgado ha confermato di essere ancora uno degli migliori calcettisti in Italia, una leggenda di questo sport capace di fare la differenza. Nonostante ciò, di fronte alla prospettiva di una stagione in serie B, e dinanzi a tante proposte arrivategli dalla serie A e dall’estero, Dudù ha deciso di rimanere e di sposare il nuovo progetto tecnico e societario. Per lui, un posto da giocatore, ma anche uno da coordinatore (assieme a Junior e a Pasqualino Florindi) della scuola calcio del Montesilvano, che la società punta a rendere un centro di eccellenza ed una vera e propria fucina di talenti per il futuro. Dudù sarà anche l’allenatore della squadra Juniores. La firma del contratto spazza via tutte le voci che ancora circolavano sul suo futuro:

“Sono molto contento di essere rimasto a Montesilvano, era quello che volevo. Conosco il presidente Iervolino da molti anni, c’è voluto poco per trovare un’intesa. Gioco a calcio a 5 da quindici anni, ora le mie priorità sono cambiate: quest’estate ho ricevuto tante offerte, da squadre di serie A e anche da squadre estere che giocano le coppe europee, ma io non avevo alcuna intenzione di lasciare l’Abruzzo. Da tanto tempo vivo qui, tra Montesilvano e Pescara, e qui vedo il mio presente e il mio futuro. In più, la possibilità di allenare i ragazzi della Juniores significa per me il coronamento di un sogno, poter lavorare con i giovani e trasmettere loro tutto ciò che conosco di questo sport. Il mio percorso e quello del Montesilvano proseguono insieme, e non potrei essere più felice”.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook