Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Da domani sarà attivo il portale Abruzzo Sanità Online, il Cup telematico per le prenotazioni online

I cittadini potranno gestire in modo autonomo le prestazioni sanitarie su tutto il territorio regionale

la redazione
Condividi su:

Da domani, giovedì 20 gennaio, sarà attivo il nuovo servizio telematico della Regione Abruzzo che consentirà ai cittadini di prenotare in autonomia e direttamente da casa propria le prestazioni sanitarie in tutte le strutture del territorio abruzzese. Per accedere al servizio bisognerà utilizzare lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Queste le parole dell'Assessore alla Sanità Nicoletta Verì:

Come il nuovo servizio di Abruzzo Sanità On Line vada ad arricchire il catalogo di quelli già disponibili sul portale: scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta, ristampa dei tesserini sanitari e di esenzione, gestione delle deleghe per consentire l’operatività anche per minori e maggiorenni non autosufficienti, oltre aver gestito una serie di servizi relativi alle prenotazioni dei vaccini Covid”.

Il servizio sarà raggiungibile attraverso il portale di Abruzzo Sanità Online (https://sanitaonline.regione.abruzzo.it/portaleservizi) e può essere raggiunto da tutti i dispositivi fissi e mobili. In questa prima fase la prenotazione avverrà attraverso l'uso della prescrizione medica solo le 191 prestazioni sanitarie soggette al monitoraggio delle liste di attesa e inserite nel Piano operativo regionale. 

“La riduzione delle liste d’attesa – continua l’assessore Verì - costituisce un obiettivo prioritario della Regione, sia per la significativa e specifica ricaduta che riveste sull’organizzazione dello stesso servizio sanitario, sia sul diritto dei cittadini all’erogazione delle prestazioni definite dai Livelli essenziali di assistenza.

 La situazione attuale delle liste di attesa per le prestazioni di specialistica ambulatoriale, infatti, sul territorio regionale mostra una condizione di gestione disomogenea del sistema di prescrizione, prenotazione ed erogazione e questo non permette un corretto governo e monitoraggio dell’offerta, con conseguenti disagi per l’utenza e difficoltà a valutare realmente lo status complessivo dei tempi di attesa e i relativi livelli di appropriatezza nell’erogazione delle prestazioni”. 

Il servizio unificato di prenotazione sarà garantito anche dagli sportelli del Cup fisici e telefonici di tutte le Asl, che hanno già messo a sistema la condivisione delle rispettive agende. Terminato il primo periodo di sperimentazione, nei prossimi mesi ogni ASL potrà ampliare il catalogo delle prestazioni prenotabili.

Sarà possibile utilizzare il servizio attraverso delle specifiche app ed il pagamento del ticket si potrà formalizzare direttamente dal portale, senza collegarsi a siti aziendali.

Condividi su:

Seguici su Facebook