Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Visita di Renzi a Pescara nel segno dell'illegalità diffusa, Acerbo: "Domani il nostro NO"

Condividi su:

Lo striscione di "benvenuto" a Pescara che accoglierà Renzi sull'asse attrezzato è illegale e abusivo come tutta la pubblicità che c'è in giro. Eppure nonostante il nostro esposto a Procura, Prefettura e Comune, nonostante le fotografie e gli articoli sugli organi d'informazione, constatiamo che permane la situazione di illegalità in tutta l'area metropolitana per quanto riguarda la pubblicità della visita del presidente del Consiglio per sostenere il Si al referendum.

Il Comune non procede alla copertura dei manifesti abusivi e alla rimozione di altre forme di pubblicità illegale e questo ci appare un comportamento omissivo.

Dato che Prefetto, Questore, magistratura, vigili urbani dovrebbero conoscere meglio di noi le norme che regolano la campagna elettorale ci domandiamo cosa stiano facendo da giorni.

La palese illegalità della pubblicità per il tour elettorale-istituzionale di Renzi e il fatto che neanche dopo una denuncia pubblica venga rimossa e sanzionata dà l'idea di quale classe dirigente di spregiudicati o ignavi ci sia a Pescara e in Abruzzo. Non mi stupiscono i metodi di D'Alfonso e Dezio, ma che possano pensare di spacciarsi come rottamatori della vecchia politica.

Anche a difesa della legalità costituzionale e contro la prepotenza manifesteremo domani. 

Appuntamento alle 18,30 in Piazza Sacro Cuore a Pescara per un corteo pacifico e democratico di liberi cittadini e cittadine.

Condividi su:

Seguici su Facebook