Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'Abruzzo e la Legge di Stabilità: le proposte di Sinistra Italiana

Condividi su:

Si e' tenuta presso la Sala Commissioni del Comune di Pescara la conferenza stampa del deputato Gianni Melilla, su "L'Abruzzo e la Legge di Stabilità 2016" in discussione alla Camera dei Deputati e proposte di Sinistra Italiana.

Melilla inizia dal Decreto "salva banche", allegato alla Legge di Stabilita', con il quale il Governo sta salvando anche la Carichieti: un provvedimento che si cerchera' di migliorare a tutela dei piccoli azionisti e risparmiatori  non istituzionali sui quali viene scaricato il peso del fallimento, dopo la mancata azione di vigilanza da parte della Banca d'Italia.

Sul territorio, è previsto un emendamento, insieme ad altri parlamentari abruzzesi, che vuole proteggere ambiente ed ecosistema marino reintroducendo il limite delle 12 miglia  per qualsiasi progetto di prospezione, ricerca  e coltivazione di idrocarburi: ciò comporterebbe la fine di Ombrina, a sole tre miglia da Parco della Costa Teatina. Si mira anche ad incentivare ulteriormente i fondi a disposizione dei parchi nazionali. Abbiamo la piu' alta percentuale di territorio protetto d'Europa da salvaguardare: quasi il 40% con quattro parchi nazionali, trenta riserve statali/regionali, e un parco regionale. Ciò necessita non solo opportunita' di sviluppo ma anche occasioni di lavoro per le popolazioni in loco.

Tra le altre, proposte concrete anche sul fronte lavoro, giovani e pensioni. Spiega Melilla: "Possiamo intraprendere una manovra economica che si basi sul rilancio degli investimenti pubblici e  privati. Con l'associazione Libera presentiamo una proposta di reddito minimo garantito, per i giovani disoccupati, di 600 euro al mese poichè non possiamo non considerare che per 10 milioni di italiani vi sia poverta' assoluta". Verrà affrontato anche il grande tema dell'iniquita' della riforma Fornero, proponendo una maggiore flessibilita' per determinare la necessaria staffetta intergenerazionale, poichè continuare a lavorare circa  8 anni di piu', ne comporta l'impedimento alle nuove generazioni.

Infine, in merito alla costante e problematica ricerca di entrate che potrebbero essere utilizzate nella spesa pubblica,è stata illustrata l'innovativa proposta della Tobin tax: la tassazione italiana sulle transazioni finanziarie via web, se a favore di acquirenti nostrani, per le grandi multinazionali - soprattutto quelle informatiche - che invece usufruiscono del regime da paradisi fiscali anche europei. Oltre a ciò, per le proprieta' di oltre un milione di euro verrà chiesta l'introduzione di un'imposta patrimoniale, unita a quella sulle grandi rendite finanziarie.

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook