Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A marzo in Abruzzo aumentarà l'IRPEF?

Condividi su:

  “La legge di bilancio 2019 – dice il presidente regionale Marco Della Torrenon ripropone il blocco dell’aumento delle imposte locali, già previsto per il triennio 2016/2018 dal comma 26 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 e successive modificazioni. Questo blocco ha di fatto impedito un aumento delle addizionali regionali e comunali rispetto a quelle in vigore per il 2015.

L’eventuale incremento infatti sarà rimesso alle delibere delle singole regioni e dei singoli comuni. Ci auguriamo che il nuovo Governatore Marco Marsilio, dimostratosi molto disponibile ad ascoltare le nostre istanze durante un cordiale incontro pre-elettorale, possa scongiurare questo aumento. Al tempo stesso auspichiamo anche un intervento sull’Equo Compenso, così come avvenuto anche nella Regione Lazio nelle scorse settimane: con un’apposita proposta di legge regionale in via di approvazione, infatti, è stato disposta l’applicazione dell’Equo Compenso a tutti i professionisti che prestano la propria attività in favore della Regione, degli Enti regionali e delle società controllate”

La Giunta regionale di Confprofessioni fa notare inoltre che in Abruzzo e nei suoi 305 comuni, le addizionali Irpef negli ultimi 5 anni sono aumentate notevolmente arrivando a toccare il 18,9%. Nell’ipotesi di un possibile sblocco, l’addizionale comunale Irpef potrebbe aumentare del 9%, così come riportato da uno studio del Sole 24ore basato sui dati dello stesso Dipartimento Finanze del Mef.  

Condividi su:

Seguici su Facebook