Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tenta il furto in una banca, baby ladro bloccato dai Carabinieri

La redazione
Condividi su:

I Carabinieri, ieri pomeriggio, sono intervenuti all'interno di una banca per il tentato furto di denaro da parte di un minorenne. Il ragazzino, un dodicenne rom, si è infatti introdotto di soppiatto all'interno dell'istituto bancario con la scusa di cercare il padre. Dopo qualche istante si è avvicinato dietro alle casse dove ha notato una cassaforte con la chiave.

Aperta quest'ultima si è impossessato di diverse monete riempiendosi le tasche, ma è stato notato da un addetto della banca che ha poi chiamato i Carabinieri, mentre tentava di uscire.

Giunti sul posto, i militari dell’Arma di Pescara Scalo hanno invitato il ragazzo a consegnare loro quanto aveva in tasca per un valore di circa 200 euro, in monete da due euro.

Il minore è stato riaffidato  ai parenti, essendo entrambi i genitori rinchiusi in carcere. Il 12enne, già affidato ai servizi sociali, è stato segnalato alla Procura dei Minori dell’Aquila, ma è non imputabile poiché di età inferiore ai 14 anni.

Condividi su:

Seguici su Facebook