Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

D’Alfonso scrive alla Casa Bianca: ‘Aspettiamo risposte’

Condividi su:

Caro Presidente,
come certo ricorderà, all'indomani del sisma del 6 aprile del 2009 che colpì L'Aquila e più di 50 comuni del cratere, durante il G8 che si tenne proprio all'Aquila a luglio, al capoluogo abruzzese ancora ferito, furono fatte, dai diversi Paesi partecipanti, delle promesse di aiuto in varie forme, anche se a prevalere furono in sostanza le "adozioni" di monumenti gravemente danneggiati e quindi da ricostruire.

Mentre le altre nazioni presenti decisero di dare il proprio contributo al restauro della Città distrutta, adottando un monumento (e questo finora è accaduto con la Russia, la Francia, la Germania e il Kazakistan) o investendo nella realizzazione di nuove strutture - il Canada per la nuova residenza per studenti universitari e il Giappone per un nuovo palazzetto dello sport - Lei promise al Sindaco Massimo Cialente un aiuto agli studenti universitari dell'Aquila, dopo aver visto i resti della Casa dello Studente sventrata dal sisma e con il dolore ancora vivo per gli 8 giovani che da quella struttura uscirono senza vita.

L'aiuto doveva riguardare un sistema di scambio culturale fra studenti italiani e americani e la promozione e messa a disposizione di "borse di studio" per studenti universitari.
Dopo sei anni non abbiamo ricevuto alcuna risposta e può facilmente immaginare quanto sia fondamentale, per noi abruzzesi, per la Città capoluogo e per il nostro territorio, che vengano attivati questi scambi con il Suo Paese che tanto ha aiutato e contribuito alla crescita culturale e sociale di intere generazioni.
Gentile Presidente, nella convinzione di trovarLa ancora sensibile rispetto ad un'idea e ad un impegno entrati nei cuori e nell'immaginazione degli abruzzesi, Le chiedo di voler verificare che l'iniziativa abbia un felice esito, secondo le attese della Città dell'Aquila.
Colgo l'occasione per esprimerLe la mia stima e la mia gratitudine,
Luciano D'Alfonso

Condividi su:

Seguici su Facebook