Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'assessore Cuzzi sulla delocalizzazione del mercato sulla strada parco

Condividi su:


"Ringrazio il presidente Blasioli per l'interessamento a una problematica così sentita come lo spostamento del mercato sulla strada parco e su cui l'esecutivo, come lui ben sa per aver partecipato a più di un incontro, sta lavorando dall'inizio del mandato per cantierare soluzioni. Sono convinto che si adopererà con noi per passare dalle parole ai fatti anche nella riunione già programmata per il 28 gennaio prossimo.
Infatti, dopo il tour estivo in tutti i mercati rionali e coperti cittadini che mi ha portato a constatare personalmente quali sono le criticità di cui l'Amministrazione si deve fare carico per renderli più fruibili, ordinati e allo stesso tempo per fare in modo che esprimano tutto il proprio potenziale, ho iniziato un lavoro operativo con gli uffici comunali per affrontare i problemi emersi e risolverli in tempi brevi e per riorganizzare l'offerta.
Fra le priorità su cui abbiamo lavorato da subito c'è la delocalizzazione del mercato di Piazza Duca. La prima ipotesi condivisa sia con gli operatori che con residenti e associazioni di categoria già diversi mesi fa, immaginava lo spostamento sulla strada parco come una soluzione che avrebbe consentito di avere un mercato ordinato, lineare, a servizio della parte nord della città.
Su questa ipotesi l'estate scorsa si è tenuta una riunione con i vertici della Gtm e con il vice sindaco Enzo Del Vecchio e all'epoca abbiamo dovuto soprassedere allo spostamento, perché la Gtm ci disse che entro la fine dell'anno sull'area interessata sarebbe iniziato il collaudo del mezzo, cosa che rendeva impossibile lo svolgimento delle attività mercatali.
Per tali ragioni abbiamo iniziato a valutare altre soluzioni, sempre confrontandoci con le associazioni di categoria e arrivando a studiare lo spostamento sul tratto finale dell'area di risulta, soluzione che garantirebbe sì fruibilità e riordino del mercato, ma di fatto lo sposterebbe dalla sua localizzazione originale che è più a nord.
Visto che il collaudo del mezzo in questi mesi non si è verificato e che non ci sono lavori in corso nel tratto in cui potrebbe essere spostato il mercato, la settimana scorsa ho convocato un nuovo incontro per il giorno 28 febbraio, per capire, alla luce dei nuovi fatti, quali sono le possibilità di riportare il mercato sulla strada parco.
A questa riunione sono stati invitati oltre ai vertici della Gtm anche il vice sindaco, il Presidente del Consiglio Comunale e il presidente della Commissione Commercio.
Sono convinto che la delocalizzazione sulla strada parco, ovvero la prima ipotesi percorsa, sia la migliore soluzione per far rimanere la zona nord servita e per offrire alla città al più presto un mercato che soddisfi residenti, utenti e operatori che vivono le difficoltà della congiuntura economica nazionale e cittadina.
Detto ciò, mi auguro che il 28 febbraio questa soluzione che poteva essere già operativa dalla stagione estiva possa decollare, altrimenti procederemo con la delocalizzazione sulla parte nord dell'area di risulta".

 

Condividi su:

Seguici su Facebook