Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Allerta Neve: diramato un bollettino che prevede neve fino a 300 metri

Condividi su:

“Scatta il primo allerta neve a Pescara: a partire da questa sera e per le prossime 24-36 ore sono previste precipitazioni nevose in abbassamento sino a 300 metri. Da domattina, martedì 28 gennaio, e per le successive 24 ore, ci saranno venti forti di burrasca e mareggiate. La conferma è arrivata dall’ultimo Bollettino meteorologico del Dipartimento della Protezione civile, a firma del dottor Antonio Iovino. In altre parole anche Pescara rischia di finire nel vortice del ‘Big Snow’ che inizialmente sembrava dovesse interessare solo la parte più a nord della costa adriatica, dunque sino all’Emilia Romagna, e che ora sta invece estendendo verso sud i propri effetti. Ovviamente abbiamo già attivato le prime misure per fronteggiare l’eventuale emergenza, a partire dalla Attiva, che ha già predisposto i propri mezzi per l’eventuale spargimento del sale e la rimozione della neve, soprattutto nelle zone più collinari, dunque aree come via Salita Pandolfi, via Valle Fuzzina, via Valle Furci e strada vicinale Mambella”.

Lo ha detto l’assessore alla Protezione civile Berardino Fiorilli ufficializzando l’ultimo bollettino del Centro Funzionale della Protezione civile Regionale.

“Purtroppo anche su Pescara sembra possano arrivare gli effetti della nuova perturbazione che potrebbe portare, questa volta, la prima nevicata del 2014, con un brusco abbassamento delle temperature – ha sottolineato l’assessore Fiorilli -. L’ultimo bollettino diramato dal Centro Funzionale d’Abruzzo, questo pomeriggio, ha annunciato, ‘dalla serata di oggi e per le successive 24-36 ore nevicate sull’Abruzzo con quota neve in abbassamento sino a 300 metri con apporti al suolo localmente moderati. Dalle prime ore di domani, martedì 28 gennaio, e per le successive 18-24 ore, sono previsti venti forti o di burrasca sui settori costieri dell’Abruzzo, con possibili mareggiate su tutte le coste esposte’. Questa volta dovremo fare dunque molta attenzione al rischio neve, molto elevato: ovviamente si è già mobilitata la Protezione civile comunale, ovvero la Attiva già da questa sera garantirà il monitoraggio della situazione, pronti a entrare in azione con i mezzi spargisale o spazzaneve nelle zone collinari più alte, colli Innamorati e San Silvestro. Se la situazione dovesse presentarsi in maniera pesante, allora mobiliteremo le imprese già convenzionate con il Comune per garantire la transitabilità delle principali vie di attraversamento del territorio. Ai cittadini chiediamo di prestare massima attenzione e, nel caso di pioggia insistente o di neve e ghiaccio, evitare di muoversi e di mettersi alla guida di un veicolo, così come abbiamo informato anche i balneatori, chiedendo loro di fare una seria vigilanza per il forte rischio mareggiate, e ai pescatori di rinforzare gli ormeggi. Gli operatori del Coc invece intensificheranno il monitoraggio delle 15 frane in atto per intercettare qualunque modifica sensibile sul fronte dei movimenti franosi”.

Condividi su:

Seguici su Facebook