Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L' Areoporto d' Abruzzo tra gli scali di interesse nazionale

Condividi su:

Buone notizie per il trasporto pescarese, dopo la notizia dell'alta velocità dei treni con l'arrivo del Frecciarossa, ieri il Consiglio dei ministri ha approvato con un decreto del Presidente della Repubblica 38 aeroporti di interesse nazionale. Tra questi 12 vengono riconosciuti come di rilevanza strategica (Milano Malpensa e Torino; Venezia; Bologna, Firenze/Pisa; Roma Fiumicino; Napoli; Bari; Lamezia Terme; Catania; Palermo; Cagliari), e 3 come gate internazionali (Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Venezia).

Il provvedimento, è volto ad individuare gli aeroporti di interesse nazionale, quali nodi essenziali per l’esercizio delle competenze esclusive dello Stato, si pone, inoltre, in linea con la programmazione nazionale del settore nonché con la razionalizzazione delle infrastrutture aeroportuali e dei relativi servizi.

Nei “dieci bacini di traffico nazionali” individuati, vengono indicati “gli aeroporti di interesse nazionale”: Nord Ovest (Milano Malpensa, Milano Linate, Torino, Bergamo, Genova, Brescia, Cuneo); Nord Est (Venezia, Verona, Treviso, Trieste); Centro Nord (Bologna, Pisa, Firenze, Rimini, Parma, Ancona); Centro Italia (Roma Fiumicino, Ciampino, Perugia, Pescara); Campania (Napoli, Salerno), Mediterraneo / Adriatico (Bari, Brindisi, Taranto); Calabria (Lamezia Terme, Reggio Calabria, Crotone); Sicilia orientale (Catania, Comiso); Sicilia occidentale (Palermo, Trapani, Pantelleria, Lampedusa); Sardegna (Cagliari, Olbia, Alghero).

 

Condividi su:

Seguici su Facebook