Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Divieto di consumo di alcol in aree e piazze pubbliche, firmata l’ordinanza

Condividi su:

Resterà in vigore per tutta l’estate e sino al prossimo 31 ottobre il divieto categorico di consumare bevande alcoliche, dalla birra al ‘cicchetto’, o accamparsi e dormire tra i giardini del Parco Sabucchi, in piazza Primo Maggio, nel Parco Renzetti, come pure lungo la riviera nord, sulla spiaggia libera della Madonnina, accanto alla sede della Leganavale, o in piazza Garibaldi e piazza Salvo D’Acquisto.

Lo ha annunciato il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia dopo la firma del provvedimento.

"Il provvedimento, che vieta ogni forma di bivacco, a tutela di quegli spazi che sono patrimonio di tutti i cittadini e soprattutto a tutela di quei monumenti dedicati ai nostri Caduti, è stato prorogato in vista della stagione estiva che favorirà l’incremento delle presenze sul territorio - ha spiegato il sindaco - Ovviamente ora sarà la Polizia municipale a dover intensificare i controlli contro quelle forme di degrado che sono un’offesa per la città stessa".

Coloro che verranno colti in flagranza di violazione dell’ordinanza verranno puniti con una sanzione compresa tra un minimo di 25 euro e un massimo di 500 euro. Inoltre, all’atto della contestazione, il trasgressore sarà anche obbligato a rimuovere i rifiuti abbandonati sul suolo pubblico; in caso contrario scatterà la denuncia a norma dell’articolo 650 del Codice Penale.

Condividi su:

Seguici su Facebook