Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cos’è l’home staging e come funziona

Condividi su:

Quando si mette in vendita un immobile, è davvero importante valorizzarlo al meglio. Bisogna metterne in mostra alcuni pregi, che possano offrire la possibilità di fare una buona impressione sul potenziale acquirente. In questo modo si aumentano le probabilità che l’immobile venga acquistato. Ecco perché diventa sempre più importante rivolgersi a degli esperti che operano nel campo dell’home staging. Letteralmente possiamo dire che home staging significa mettere in scena in riferimento ad alcuni aspetti della casa da vendere, per fare colpo sul potenziale acquirente, in modo che esso possa convincersi ad avere una valutazione positiva della casa. Si tratta insomma di una vera e propria tecnica che inizialmente si è diffusa soprattutto in America. Attualmente ha ampia diffusione in tutto il mondo, quindi anche nel nostro Paese.

Come funziona l’home staging

Se ti rivolgi ad un’agenzia immobiliare a Venezia, per la vendita di un immobile, puoi servirti anche dei consigli di un esperto, che possono aumentare le probabilità che la casa venga acquistata. Nell’ambito di questi consigli, l’home staging acquista un’importanza fondamentale, perché è uno strumento finalizzato proprio ad aumentare le probabilità dell’acquisto di una casa.

Si compone di fasi ben precise. È stato dimostrato anche da studi che sono stati realizzati appositamente che veramente queste tecniche riescono ad aumentare le possibilità di vendita.

Ma di preciso che cosa fare? Le fasi previste dall’intervento di home staging sono tre. Si tratta di analisi, progettazione virtuale e attuazione del progetto. Esaminiamole più dettagliatamente.

Le tre fasi dell’intervento di home staging

Molto importante come primo passo da compiere è l’analisi dell’immobile. Infatti devono essere valutati numerosi elementi, come le luci, i colori, la disposizione dell’arredamento, tutti quei fattori che contribuiscono a creare una determinata atmosfera in una casa.

Può essere davvero importante insistere molto su questo aspetto, per creare un ambiente particolarmente armonioso e in grado di catturare la simpatia dell’acquirente.

La strategia principale dell’home staging consiste nel rendere un ambiente molto accattivante, per stimolare l’immaginazione dell’acquirente, in modo che quest’ultimo abbia la possibilità di pensare a come sarebbe vivere in una casa.

Nella fase dell’analisi è meglio non avere fretta e procedere preventivando anche i minimi dettagli, soprattutto anche in termini di costi, con appositi preventivi.

Poi si passa alla seconda fase, che è costituita dalla progettazione virtuale. La progettazione virtuale consiste nella creazione di una bozza che possa mostrare come verrà disposto il tutto all’interno dell’immobile.

Di solito per la realizzazione della bozza si utilizzano dei programmi tipici degli arredatori di interni. Così si possono scoprire e valutare in maniera più puntuale le potenzialità che il disporre alcuni fattori può avere nell’aumentare le probabilità di vendita.

Alla fine si passa alla fase di attuazione vera e propria di tutto il progetto che è stato realizzato. Quindi si passa ad intervenire con le modifiche e gli interventi necessari per predisporre tutta la “messa in scena” della casa da vendere.

È una fase importante quella dell’attuazione, che deve essere svolta con la massima attenzione. Infatti anche un errore potrebbe mettere a rischio il progetto finale e i risultati che potresti ottenere.

Una volta predisposto il tutto, l’atmosfera all’interno della casa da vendere sarà completamente differente e avrai la possibilità di mostrarla in una luce completamente diversa agli occhi del potenziale acquirente, perché quest’ultimo possa decidere di acquistare.

Dopo la fase di attuazione del progetto di home staging, è possibile cominciare con le visite dei potenziali acquirenti all’interno della casa. Anche da questo punto di vista ci sono varie possibilità offerte dalla tecnologia, come per esempio i tour virtuali, che si possono fare su internet, restando comodamente a casa e conciliando così il tutto con altri impegni.

Condividi su:

Seguici su Facebook