Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Educazione stradale e civica per 1100 diciottenni di Pescara

Condividi su:

Educazione stradale e civica in un evento dedicato ai diciottenni dell'anno 2018 di Pescara che si svolgerà sabato pomeriggio a partire dalle ore 17 al pala Rigopiano.

È quello organizzato dall'Avis Comunale Pescara e dal Comune per sensibilizzare i giovani ai rischi della guida e ad alcune tematiche come la donazione del sangue e degli organi. Alla manifestazione parteciperanno circa 1.100 ragazzi che sono stati invitati dall'associazione di volontariato e dall'amministrazione comunale a partecipare tramite una lettera inviata a casa.

A presentare l'evento, al quale saranno presenti anche altre associazioni di volontariato come Admo, Aned e Aido, sono stati questa mattina il presidente dell'Avis Comunale Pescara, Vincenzo Lattuchella, il consigliere comuanale Adamo Scurti e il campione italiano di Go Kart Francesco Serafini dell'associazione Abruzzo Karting che mostrerà una prova di guida sicura all'esterno del palazzetto dello sport.

Sabato pomeriggio sarà presente anche il sindaco Marco Alessandrini e un rappresentante della polizia stradale. L'evento sarà anche l'occasione, come sottolinea il consigliere Scurti, per parlare della campagna dell'Istituto Superiore di Sanità “La salute viene prima non doping”.

«Abbiamo voluto fortemente questo progetto», dice il presidente di Avis, Lattuchella, «perché educare i giovani alla responsabilità perché diventando maggiorenni sono cittadini a tutti gli effetti e dunque rappresentano già il presente e non solo il futuro. Per questo con il Comune abbiamo organizzato questo evento che prevede sia educazione stradale  che civica per evitare di assumere atteggiamenti di rischio sia per se stessi che per gli altri. Sensibilizzeremo anche alla tematica della donazione di sangue, sia per le carenze che abbiamo, soprattutto nel periodo estivo, quando aumenta il numero di incidenti stradali e cala il numero dei donatori, che per coinvolgere il maggior numero di giovani nella nostra associazione di volontariato, visto che tra i nostri 1800 associati sono pochi coloro sotto i 30 anni e rischiamo di non avere un ricambio generazionale».

«C'è sempre più bisogno di sangue», aggiunge il consigliere Scurti, «sia a livello regionale che nazionale, c'è necessità di donare gli organi, mentre per  l'educazione stradale c'è da dire che molti ragazzi oggi si mettono in strada non pienamente consapevoli dei pericoli che corrono e poi si tratteremo il problema del doping che si lega non solo allo sport professionistico ma anche a quello ludico creativo. Questi sono i temi portanti della manifestazione di sabato pomeriggio che vedrà anche un mini impianto allestito dall'Asd Abruzzo Karting per delle dimostrazioni di guida sicura».

«Il nostro mondo è quello della pista», racconta il pilota campione d'Italia Serafini, «nel quale ci sono molti giovani, dai bambini di 6 anni in su, e tutti vengono istruiti dall'inizio a rispettare determinate regole e ad avere i giusti atteggiamenti e dunque gli aspetti relativi alla sicurezza non vengono lasciati al caso e si analizzano tutti i pericoli legati alla circolazione stradale. Molti giovani non si rendono conto, presi dall'euforia, dei rischi che si corrono andando in strada. Sabato daremo la dimostrazione di che cosa voglia dire divertirsi in pista che è cosa diversa dallo stare in strada. Ma anche nell'ambito del divertimento bisogna attenersi a determinate regole per la sicurezza, a partire dall'abbigliamento adeguato da indossare, i segnali in pista e le bandiere da rispettare».

Il programma di sabato pomeriggio prevede la presentazione del progetto, l'intervento del sindaco Marco Alessandrini, quello dei rappresentanti delle associazioni di volontariato, ci sarà un medico che fornirà informazioni riguardo alla donazione di sangue e ci sarà la dimostrazione di Abruzzo Karting.

Al termine della manifestazione tutti i ragazzi verranno omaggiati di un buono sconto per la guida sicura con Abruzzo Karting e di una chiavetta usb contenente il codice della strada.

Condividi su:

Seguici su Facebook