Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Casapound consegna al sindaco Alessandrini le firme raccolte per il recupero dell'area di risulta

Condividi su:

Sono state consegnate presso gli uffici comunali le firme raccolte da Casapound Italia tra i cittadini pescaresi per chiedere la riqualifica dell'area di risulta.

"E' inammissibile come una zona cosi centrale come l area di risulta della stazione, situata a meno di cento metri da Piazza Salotto sia in balia di tossicodipendenti, extracomunitari e delinquenti vari".

Cosí Mirko Iacomelli, responsabile pescarese del movimento, in una nota.

Lo spettacolo che l'area di risulta offre a chi si trovi ad attraversarla è inquietante - prosegue Iacomelli - Parcheggiatori abusivi immigrati che pretendono soldi con fare minaccioso, pronti a sfregiare fiancate, spaccare finestrini e rompere specchietti in caso di mancato pagamento, e che ad ogni ora del giorno e della notte importunano donne e ragazze con avance fin troppo spinte, siringhe e bottiglie sparse ovunque, feci e urine di ubriachi".

"Oltre al danno all' immagine di quello che dovrebbe essere il biglietto da visita di Pescara abbiamo anche quello economico: sono infatti sempre meno le persone che si recano in Centro per andare a fare compere o anche solo per un giro, preferendo stare alla larga da un luogo tanto pericoloso e degradato".

"Speriamo vivamente - conclude la nota - che il Sindaco e l'Amministrazione prendano seri provvedimenti per risanare una zona tanto importante per la vita cittadina, ad oggi lasciata al degrado e all'abbandono con conseguenze per tutta la Comunitá"

Condividi su:

Seguici su Facebook