Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Arriva in Comune la Stanza delle Coccole per mamme e bambini in transito negli uffici

Condividi su:

"Ci sarà presto una "stanza delle coccole" a Palazzo di Città. L'Amministrazione comunale ha infatti recepito quanto da noi chiesto in Consiglio Comunale attraverso una mozione che si appresta a trasformarsi in un provvedimento concreto e fruibile, per dare alle mamme che frequentano gli uffici pubblici con figlioletti al seguito, un supporto e uno spazio dove fronteggiare diverse eventualità con la discrezione e la serenità dovute.

Alla luce dei casi sollevati a livello nazionale in questi ultimi mesi dall'espressione in pubblico di un gesto naturale e amorevole qual è l'allattamento, la stanza delle coccole diventa un elemento distintivo e soprattutto inclusivo per l'Ente, che l'ha già individuata nei locali a pian terreno, a sinistra della guardiania (attualmente in uso per le visite mediche del personale) e che attraverso l'assessorato alle Politiche Sociali alla guida di Antonella Allegrino, si appresta ad arredarla per manifestare attenzione e dare conforto a mamme e bambini in transito per gli uffici.

Si sta predisponendo un fasciatoio e l'indispensabile per accogliere cambio dei pannolini, oppure per l'allattamento, o, semplicemente, per avere un angolo riservato per far stare tranquillo il proprio bambino, quando si è costretti a portarlo in giro per uffici e ad aspettare.

E' un piccolo e significativo traguardo, il Comune di Pescara è infatti fra i primi Comuni a istituire questo spazio, con la speranza che faccia da esempio anche ad altri enti e uffici pubblici, perché insieme possano dare un segnale forte e accogliente di inclusione a tutti i cittadini, dal primo, all'ultimo nato.

Ringraziamo l'Amministrazione per aver recepito una mozione che avevamo presentato lo scorso giugno, riscontrando l'unanimità di tutto il consiglio. La stanza verrà resa "visibile" e raggiungibile agevolmente attraverso dei cartelli e sarà inaugurata a breve in presenza di quelli che saranno i suoi pontenziali utenti".

Condividi su:

Seguici su Facebook