Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ridotti gli orari di apertura della biblioteca di Pescara, il coordinatore D'Alonzo: «Scandaloso non avere uno spazio di studio aperto sempre»

Condividi su:

Brutta sorpresa questa mattina per i tanti studenti che utilizzano la biblioteca Gabriele d'Annunzio di via del Concilio a Pescara (a piano terra del palazzo della Provincia). Un cartello affisso all'ingresso avvisa i frequentatori che a partire da oggi la biblioteca resterà aperta al pubblico il lunedì, il mercoledì e il venerdì solo di mattina dalle ore 8:30 alle 13:30 e il martedì e il giovedì dalle ore 8:30 alle 18.

 

«In tutte le grandi città del mondo», sottolinea Alessandro D'Alonzo, coordinatore regionale di Forza Italia Giovani Abruzzo, «fanno a gara per tenere le biblioteche accessibili anche di notte, a Pescara invece solo mezza giornata! Io non ho parole, non è possibile vantarsi di essere una città universitaria e poi non avere almeno una biblioteca che faccia orario continuato tutta la settimana».
 

D'Alonzo suggerisce anche di rivedere la modalità di accesso all'attuale biblioteca provinciale: «Va considerata l'introduzione di una tessera identificativa che possa far utilizzare ai singoli studenti la biblioteca anche in orari notturni perché vanno aumentati questi spazi pubblici di studio, di certo non ridotti come si sta facendo con questo nuovo orario di apertura».

Condividi su:

Seguici su Facebook