Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ricevuta a Palazzo di Città la poetessa Nicoletta Di Gregorio, reduce dal Premio Camaiore

Condividi su:

Nel pomeriggio di oggi il sindaco Marco Alessandrini e il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli hanno ricevuto la poetessa pescarese Nicoletta Di Gregorio. La vice presidente della Fondazione PescarAbruzzo, è reduce da Camaiore dove ha ricevuto una menzione speciale all'omonimo e prestigioso premio di poesia organizzato dal Comune toscano, per il suo ultimo libro "A immagine persa". Un riconoscimento di grande valore, anche per l'autorevole giuria tecnica che lo ha assegnato, composta dal poeta Francesco Belluomini, Fondatore e Presidente del Premio e dai membri quali Corrado Calabrò, Emilio Coco, Vincenzo Guarracino, Paola Lucarini e Mario Santagostini. 

 

"Siamo felici che la città di Pescara abbia un'ambasciatrice della poesia come Nicoletta Di Gregorio – così il sindacoMarco Alessandrini – Un nome riconosciuto in Abruzzo e fuori dall'Abruzzo con i tanti premi che accompagnano la sua storia di scrittrice e poetessa e che la vedono sempre impegnata su un fronte sensibile qual è quello della cultura e della letteratura. Ringraziamo il Comune di Camaiore e  gli organizzatori del Premio per questo riconoscimento che ci sentiamo di condividere con questa speciale concittadina".

 

"Conosco da tempo e stimo Nicoletta sia come operatrice culturale che come scrittrice – aggiunge il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli – Sempre in prima fila quando c'è da promuovere la cultura e portatrice di una grandissima sensibilità, con la quale attraversa il mondo e ci regala i suoi pensieri, traformandoli in versi. Credo che in momenti come questi la poesia abbia un valore fondamentale per porre le basi di un vero e proprio cambiamento culturale. Il fatto che una nostra concittadina sia stata insignita di un premio di così alto prestigio ci mette al sicuro, dandoci la certezza che Pescara porterà avanti con onore la sua vocazione letteraria con i suoi talenti".

 

Condividi su:

Seguici su Facebook