Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Aeroporto D'Abruzzo,presentate le nuove rotte di Rayanair

Condividi su:

Dopo l'accordo firmato ieri con Enac, che prevede un investimento di 12 milioni di euro per migliorare la funzionalità dell'aeroporto di Pescara, oggi la Regione ha annunciato due nuove rotte per lo scalo abruzzese previste nella stagione estiva 2017 della compagnia aerea Ryanair: Copenaghen e Cracovia. Non solo: ci saranno più voli settimanali verso Francoforte-Hann che, secondo l'operatore irlandese, permetteranno circa 500mila passeggeri l'anno e la creazione di 375 posti di lavoro tra nuovi dipendenti e indotto.

"Abbiamo vinto una battaglia importante e inaspettata per altri - ha detto il presidente Luciano D'Alfonso ripercorrendo la vicenda Ryanair - abbiamo individuato il problema e le soluzioni politiche, istituzionali, territoriali e normative, portando a casa il risultato. Voglio ringraziare il management di Saga e soprattutto la serietà della compagnia Ryanair, che dal primo giorno non ha mai omesso di dire la verità con correttezza e moralità; ho registrato una coerenza che neanche nel comodo e sorpassato Novecento avrebbe contraddistinto gli operatori economici.

In questa vicenda - ha sottolineato il presidente - l'Abruzzo, nonostante sia una piccola regione, ha giocato un ruolo gigantesco, non solo nel panorama italiano, ma anche in Europa".

D'Alfonso, poi, ha svelato che altri vettori sarebbero interessanti allo scalo pescarese. "Ho avuto contatti anche con altri gestori aerei dello scacchiere europeo - ha affermato - ma non nascondo che ho una specialissima simpatia per Ryanair perché è unita in matrimonio con gli aeroporti minori. Nel primo semestre del 2017 a Pescara verrà la "corte celeste europea" per discutere anche dello sviluppo degli aeroporti minori: voglio essere un punto di riferimento per i vettori aerei low cost".

Infine, il presidente ha annunciato che "a breve in visita istituzionale verrà in Abruzzo il Ministro Delrio per affrontare i problemi dei Comuni colpiti dal terremoto e in quella occasione - ha concluso - sarò promotore di una vertenza nazionale e europea per agevolare l'utilizzo dei voli low cost negli aeroporti minori"

Condividi su:

Seguici su Facebook