Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Domani ore 16 la partenza del secondo motoraduno gruppo femminile Le Presentose

Condividi su:

Si svolgerà dal 2 al 4 giugno MotoradunandoLe, motoraduno esclusivamente al femminile organizzato da Le Presentose d'Abruzzo, gruppo di motocicliste  ormai note a livello nazionale, che hanno legato il loro nome allo storico gioiello della tradizione orafa locale. Oggi la presentazione della due giorni con l'assessore alle Pari Opportunità Sandra Santavenere e allo Sport Giuliano Diodati, con le organizzatrici dell'iniziativa, il 2 giugno alle 16 la partenza dal piazzale del Porto Turistico Marina di Pescara.

 

"Si tratta di un evento patrocinato dal Comune, che ha voluto aprire la strada nel nome sia delle pari opportunità che della scoperta della città e del territorio a questa iniziativa – dice l'assessore Sandra Santavenere – Un evento che nasce da un gruppo che racconta anche le nostre tradizioni tipiche attraverso un gioiello storico e simbolico per il carattere abruzzese. L'augurio è che a rispondere siano in tante er che diventi un appuntamento fisso per la città e per l'associazione che lo anima".

 

"Voglio ringraziare queste donne per una manifestazione che fa promozione turistica per la nostra città – aggiunge l'assessore allo Sport Giuliano Diodati - credo che questi siano eventi importanti per far capire all'esterno quanto di bello c'è in Abruzzo e riuscire a coniugare manifestazione culturale e sportiva è importante, perché ancora una volta lo sport diventa veicolo di turismo ed economia territoriale. Quando la promozione in questo caso è anche legata alla solidarietà, il sostegno è ancora più importante per la finalità solidale dedicata ai minori".

 

"Il nome rappresenta quello che realmente siamo – dice Emanuela Tosto, voce dell'associazione – abbiamo voluto legare il nome ad un monile che ci rappresenta e che può valorizzare il nostro territorio. Siamo nate da sei mesi, in gennaio ci siamo costituite con l'associazione culturale che ha diversi obiettivi da raggiungere tendenti alla crescita civile, culturale e stare bene insieme. Le uscite in moto sono o tutte in rosa o miste, con uomini e altre associazioni. L'anno scorso abbiamo fatto un primo evento, Motoradunandole, raccogliendo più di 100 adesioni, vorremmo replicare e cercare di portare un pizzico di Abruzzo in tutta Italia. Già dopo l'esordio tanti sono tornati in Abruzzo per via della bellezza che caratterizza la nostra regione. Ci incontreremo il 2 giugno al Porto Turistico, il 3 mattina partiremo alla volta dell'interno e la sera saremo a cena di nuovo a Pescara. Motoradunandole non è solo un motogiro, ma anche solidarietà: siamo in tandem con ISA (Associazione Senologica Italiana) e quest'anno ci sarà una lotteria benefica per devolverle i fondi all'associazione l'Elefante, costituita da qualche mese che si impegna a salvaguardia della famiglia e dei minori".

 

Condividi su:

Seguici su Facebook