Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Florpoesia

Florviva: Fiori e poesia, omaggio a Shakespeare a cura dei Teatranti d’Abruzzo.

Condividi su:

23 aprile, Florviva, Mostra dei Fiori Porto Turistico Marina di Pescara, nel pomeriggio angolo poetico con Vittorina Castellano e i suoi ospiti poeti per parlare insieme di amori e di fiori nella poesia.

L’amore salverà il mondo”, ha esordito Vittorina Castellano,” ma i fiori e la poesia salveranno l’amore”…”quest’anno si festeggiano i 400 anni dalla morte di Shakespeare ed è la Giornata Mondiale del Libro, e nella meravigliosa cornice floreale della mostra del fiore Petali e Poesia, a cura di Teatranti d'Abruzzo, questo è il primo appuntamento che si svolge nei tre giorni della mostra”.

Oltre Vittorina Castellano, presenti i poeti Santino Spinelli in arte Alexian, Daniela Quieti, Nicoletta Di Gregorio, Maria Seccia.

Santino Spinelli ha letto alcune poesie in italiano e Romi, lingua romena, ispirate dall’amore e dall’appartenenza e alle radici che danno la libertà, tutte che parlano di amore.  

Nicoletta Di Gregorio, ha letto due poesie dal suo libro L’immagine Persa e Cedere

Daniela Quieti ha declamato due poesie inedite: Fiore di pace e l’Approdo.

Maria Seccia ha commosso tutti leggendo Tu sei l’amore, una poesia dolce e piena d’amore dedicata ad una nipotina nata da poco e poi una in dialetto Bella me’.

Alcuni attori del gruppo I Teatranti d’Abruzzo hanno letto degli scritti di Shakespeare in lingua italiana e magistralmente tradotti in dialetto abruzzese.

Vittoriana Castellano ha declamato alcune sue poesie e a memoria una poesia in dialetto Lu Trabocche.

Nell’angolo dedicato alla poesia sono stati esposti quadri di alcuni pittori quali: Giorgio Ciampoli, Carla Picciani, Carla Gervaso, Tiziana Di Giampaolo.

Florviva anche quest’anno ha ospitato numerosi florovivaisti italiani e stranieri.

Bella mostra di sé hanno fatto tavoli imbanditi dove composizioni floreali e segnaposti magistralmente elaborati hanno fatto incantare molti ospiti.

Il soffitto era arredato con composizioni pendenti particolari fatte di paglia, rete e tanti fiori.

Presenti anche l’Istituto Agrario di Alanno e lo stand della Regione Abruzzo.

Nella parte esterna tante piante aromatiche, da arredo e soprattutto dei magnifici ulivi hanno mostrato tutta la loro bellezza.

Anche quest’anno Florviva ha attirato numerosi visitatori che, anche organizzati in gruppo con autobus, sono arrivati e goduto di odori e colori.

Condividi su:

Seguici su Facebook