Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il soccorso con i droni e l'istituzione della "Misericordia Amica", gli obiettivi della Misericordia di Pescara per il nuovo anno

Condividi su:

“Istituzione della ‘Misericordia Amica’, costituita dai confratelli che mettono a disposizione le proprie professionalità per essere di supporto al territorio, e un corso per avviare il soccorso con i droni. Sono i due progetti che la Misericordia di Pescara attuerà nel corso del 2017, due iniziative tese a qualificare in maniera sempre più innovativa gli interventi che effettuiamo quotidianamente in perfetta sinergia con le altre Organizzazioni dedite al primo soccorso, grazie alla presenza di centinaia di volontari che hanno scelto di vestire i colori dell’azzurro e del giallo per puro spirito di servizio”.

Lo ha annunciato il Governatore della Misericordia Berardino Fiorilli nel corso dell’evento natalizio dedicato alle oltre 200 unità tra volontari e dipendenti della Misericordia.

Ad aprire l’iniziativa è stata la celebrazione della Santa Messa, officiata dal Correttore spirituale Don Remo Chioditti, nella sede di via delle Fornaci, “che per la Misericordia, nata su ispirazione cattolica, è la vera festa del Natale, per ricordare i nostri scopi sociali e i nostri valori più autentici”, come ha ribadito il Governatore Fiorilli.

Poi il momento dell’incontro per lo scambio degli auguri, che ha visto anche la presenza, come ospiti, dei Governatori di altre Misericordie abruzzesi, come la Sezione di Alanno, e di Grottammare, con i quali la Misericordia di Pescara ha avuto modo di collaborare in maniera concreta già all’indomani del terremoto del 24 agosto scorso, inviando le proprie unità operative di assistenza nei luoghi del sisma, da Pescara del Tronto a Norcia, “una fase di assistenza e di collaborazione che è tutt’altro che conclusa – ha ricordato il Governatore Fiorilli – perché, passata la prima fase di grande emozione e partecipazione, il terremoto ha solitamente una lunga coda che diventa ancora più difficile da affrontare per le popolazioni colpite, perché si spengono i riflettori, l’attenzione del pubblico si sposta su altre emergenze, ma nei luoghi devastati dalle scosse restano migliaia di persone da assistere e aiutare, persone che ancora non hanno una casa, vivono in sistemazioni di fortuna, sotto le tende, nel migliore dei casi in albergo, ma comunque hanno bisogno di supporto morale oltre che materiale, hanno bisogno di non sentirsi soli. E la nostra Misericordia è pronta a sostenere chi ha perso tutto in beni materiali, ma non deve perdere la speranza”. Nel corso dell’evento natalizio il Governatore Fiorilli, dopo aver tracciato un primo bilancio del 2016 che sta per chiudersi, ha anche annunciato i progetti per il nuovo anno: “Nell’ultimo anno abbiamo vissuto un incremento straordinario di forze operative, di volontari, che hanno seguito i nostri corsi e hanno iniziato la propria esperienza professionale tra le nostra fila. Contemporaneamente abbiamo ripreso le redini dell’Organizzazione e siamo pronti a innovare: le due iniziative che partiranno nel 2017 saranno innanzitutto l’istituzione della ‘Misericordia Amica’, ovvero tutti i volontari che vorranno aderire al gruppo, persone che nella vita operano come avvocati, commercialisti, consulenti, metteranno a disposizione del territorio le proprie professionalità per sostenere il particolare momento di crisi che tutti stiamo attraversando, dunque un sostegno in più che va oltre il semplice primo soccorso. Poi aggiungeremo un’ulteriore qualificazione alla nostra operatività, costituendo un gruppo addestrato per il soccorso con i droni, fondamentale e strategico quando si tratta di intervenire in situazioni di particolare rischio o pericolosità e l’utilizzo dei droni permette una conoscenza approfondita della situazione in cui ci troviamo a intervenire. Infine costituiremo il gruppo dei fotoamatori per essere sempre pronti a documentare l’attività svolta dalla Misericordia. Intanto tra qualche giorno lanceremo anche l’apertura del nuovo corso per la formazione dei nuovi Operatori di Primo Soccorso della Misericordia che partirà ufficialmente il prossimo febbraio 2017”.

Ospite dell’evento anche una delegazione della Croce Rossa Italiana che ha omaggiato la Misericordia di Pescara con il proprio gagliardetto, i membri dell’Associazione Radioamatori Italiana, e il consigliere nazionale della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia Gualtiero Spessotto.

Condividi su:

Seguici su Facebook